Rapporto di attività 2011

Introduzione

Nel 2011 lo Spiped, servizio di cure a domicilio per i bambini in Ticino, iniziato nel gennaio 2009 e sostenuto dalla Fondazione Elisa è stato caratterizzato da una grande attività: i bambini curati sono ulteriormente aumentati e di conseguenza le ore di cura. Dall’inizio del 2009, quando è stato fondato lo Spiped, l’attività si è triplicata.

Il fatto di poter rimanere a domicilio è molto apprezzato dalle famiglie e soprattutto dai bambini che possono partecipare alla vita familiare malgrado la malattia o l’handicap. Con il sostegno e l’insegnamento competente nelle cure pediatriche i genitori acquisiscono sicurezza nella cura del loro bambino.

Lo SPIPED lavora sempre in stretta collaborazione con i reparti di pediatria, con i pediatri installati sul territorio, con i servizi di cure a domicilio per adulti, con i servizi sociali già esistenti, con altri gruppi di cura (per esempio la Cerebral) e con il gruppo d’interesse svizzero per le cure a domicilio pediatriche (Kinderspitex Schweiz).

I nostri interventi hanno permesso in diversi casi di accorciare il tempo di degenza in ospedale permettendo al bambino ed ai genitori di riprendere il più velocemente possibile la loro routine quotidiana.

Vengono seguiti bambini e adolescenti con patologie molto complesse: in particolare la nostra équipe si occupa di 2 bambini che necessitato una ventilazione assistita. Queste situazioni sono molto difficili e richiedono un grande impegno sia medico sia psicologico.

Anche facendo il confronto con i servizi di altri cantoni possiamo affermare che l’attività nel 2011 è stata soddisfacente ed è andata aumentando nel corso dei mesi.

Attività nel 2011

Riconoscimento dello Spiped come servizio di assistenza e cure a domicilio

Dall’inizio del 2011 lo Spiped è stato riconosciuto dal Cantone come servizio di assistenza e cure a domicilio previa analisi del metodo di lavoro, dell’organizzazione e della documentazione (autorizzazione valida fino al 31.10.2014). Questo riconoscimento implica anche un sostegno finanziario dell’ente pubblico ai sensi della nuova legge sull’assistenza e cura a domicilio (LACD del 30 novembre 2010): il sostegno finanziario da parte dell’ente pubblico è stato di Fr. 68’800.- .

Il nostro impegno per garantire la qualità dovuta è stato molto grande anche nell’anno 2011: il rapporto dopo l’ispezione annuale da parte di rappresentanti dell’Ufficio del medico cantonale è stato soddisfacente. La Fondazione ha sostenuto lo Spiped con l’importo di Fr. 45’667,65.

Grigioni italiano

Si è ottenuta l’autorizzazione all’esercizio da parte dell’Ufficio dell’igiene pubblica dei Grigioni con validità fino al 31.12.2015

Netzwerk Pediatric Palliative Care Schweiz

Rappresentanti del nostro servizio hanno partecipato alla fondazione di questa struttura, una rete di cure palliative pediatriche in Svizzera con riunioni annue regolari (4-6 x) nel Centro di competenza per le cure palliative pediatriche al Kinderspital di Zurigo.

Equipe curante

un’infermiera coordinatrice al 50 %

9 infermiere pediatriche attive sul territorio per una percentuale lavorativa del 174% (media mensile)

psicologa di Fondazione Elisa

operatrice sociale di Fondazione Elisa

medico pediatra di riferimento di Fondazione Elisa

direttrice amministrativa a disposizione senza rimunerazione

segretaria (10 %)

Modalità di lavoro

prescrizioni fatte dal medico curante responsabile (pediatra installato, medici dei reparti di pediatria, ecc).

contatti regolari con il medico curante

documentazione regolare e scrupolosa di tutti gli interventi in cartelle cliniche, conservate nell’archivio della sede.

riunioni di équipe regolari.

supervisione da parte della psicologa

Formazioni del personale

Ad intervalli regolari si sono organizzate delle formazioni affinché le conoscenze e le competenze del personale vengano sempre mantenute e aggiornate.

  • Problemi della crescita e dello sviluppo (Dott. Luisa Nobile)

  • Morte bianca (Dott. Luisa Nobile)

  • Allattamento inf. Stefanie Chiefari )

  • Cura dei bambini con insufficienza cardiaca e vizi cardiaci (inf. Stoffel del Kinderspital di Zurigo)

  • Istruzione per la somministrazione di ormone della crescita, compilazione del protocollo per la presa a carico del dolore, protocollo per la cura delle ferite.

Si è inoltre data la possibilità a 2 infermiere di seguire corsi di formazione particolari scelte anche in base alle patologie dei pazienti.

Pazienti

Bambini

2009

2010

2011

Annunciati

24

33

40

Non presi a carico

5

5

2

Ripresi dall’anno precedente

8

10

Totale curati

21

36

38

No di interventi

469

622

2’078

Totale ore di cure

962.83

1’354.1

2’973

Totale km (trasferte)

12’574

28’112

61’543

Comprensorio: Bellinzonese

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4

1

3

3

5 – 11

2

3

3

12 – 16

0

0

1

Totale

3

6

7

Comprensorio: Locarnese e Valle Maggia

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4

9

15

14

5 – 11

2

7

6

12 – 16

1

3

0

> 16

1

Totale

12

25

21

Comprensorio : Tre Valli

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4

2

0

1

5 -11

1

1

1

12 – 16

0

0

1

Totale

3

1

3

Comprensorio : Luganese

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4

1

1

4

5 -11

0

0

0

12 – 16

0

0

0

Totale

1

0

4

Comprensorio: Moesano

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4

0

0

2

5 -11

0

0

0

12 – 16

0

0

0

Totale

0

0

2

Bambini in vacanza in Ticino

Fascia d’età (anni)

2009

2010

2011

0 – 4 anni

0

2

0

5 – 11 anni

1

1

12 – 16 anni

1

1

0

Totale

2

3

1

Segnalazione dei pazienti

 

2009

2010

2011

Ospedali del cantone

7

8

11

Ospedali fuori cantone

4

2

4

Pediatri

5

8

11

Servizi sociali o altri enti

6

1

2

Genitori/parenti

3

7

9

Autorità comunali

1

1

0

Patologie dei pazienti

Patologie

2009

2010

2011

Chirurgia

2

1

4

Paresi cerebrale

3

4

3

Epilessia

1

1

2

Prematurità

6

10

10

Malattia infettiva

1

5

0

Malattia cardiologica

1

1

6

Mielomeningocele

1

1

1

Malattia oncologica

1

0

0

Malattia genetica

2

6

1

Altro

3

7

11

Conclusioni:
Siamo molto soddisfatti dell’andamento del servizio Spiped, la cui attività è in crescendo. L’équipe curante è molto affiatata ed impegnata; pensiamo di poter affermare senza peccare di immodestia che i pazienti ed i loro familiari sono in generale soddisfatti.

Siamo attivi su tutto il territorio cantonale e abbiamo curato pazienti dall’età neonatale fino all’età di 16 anni.

Le patologie sia acute sia croniche cui siamo confrontati sono di diverso tipo e richiedono competenza, aggiornamento e professionalità. Dal lato psicologico non è sempre semplice affrontare alcune situazioni ed in questi casi importante è il sostegno di tutta l’équipe. Non da sottovalutare è pure il lavoro di prevenzione ed osservazione che viene svolto entrando nell’ambiente familiare.

Anche nel 2011 l’attività delle infermiere a domicilio ha permesso in diversi casi di ridurre la durata della degenza in ospedale portando sensibili vantaggi al bambino e non da ultimo anche vantaggi finanziari.

Ci auguriamo di continuare su questa linea e di trovare sempre nuovi spunti di miglioramento nell’interesse della pediatria ticinese.

Dott. Luisa Nobile Inf. Maria Lago

Locarno, 1° maggio 2012